7 Agosto 2022

La Postilla – Cantine del Notaio

Poteva mai mancare il vino della festa? Il Natale si avvicina e sebbene non sarà il Natale a cui siamo abituati, una bella bollicina ci permetterà di guardare al futuro con un occhio diverso, ottimista e propositivo.

Siamo in Basilicata, terra di rossi nobili, importanti e di cantine che ormai hanno un ruolo da protagonista nell’enografia nazionale. Tra queste padroneggia l’azienda di cui parliamo oggi, la famigerata “Cantine del Notaio”.

I premi collezionati da questa florida realtà sono diventati innumerabili e rappresentano la giusta ricompensa per il lavoro svolto negli anni, tramandato dai capostipiti agli attuali proprietari, incentrato sulla valorizzazione del territorio e sulla qualità dei prodotti immessi sul mercato.

La Postilla sembra essere una sfida a un mercato fortemente tematico come quello della Basilicata e ben regge il confronto con gli altri prodotti dell’azienda, dimostrando che questa categoria può entrare a far parte del “team” della lucania a titolo definitivo.

Siamo di fronte ad uno Spumante aromatico, prodotto da uve 100% moscato di Basilicata, lavorate con metodologia Charmat, ossia tramite rifermentazione in autoclave. Il risultato è festoso, dona pace ai sensi e inebria l’ambiente con note che ben si accostano ai dolci natalizi della tradizione.

All’aspetto è brillante, giallo paierino con un perlage fine, persistente e numeroso. Elegantissimo come una principessa al ballo di corte.

Al naso prevale subito l’aromaticità del vitigno esaltata dalla lavorazione in autoclave, con una buona intensità, complessità ed eccellente finezza. Prevalgono i sentori di frutto a polpa bianca, pesca e albicocca su tutte, suadentemente accompagnati da un bouquet di fiori gialli, tra cui spadroneggiano le margherite, il biancospino e i fiori di sambuco. Interessate la leggera nota di miele accompagnata da un delicatissimo profilo erbaceo, prevalentemente dato da timo e salvia.

In bocca è dolce, leggero e con una buona morbidezza donata dalla cremosità insita nel perlage. E’ abbastanza fresco e abbastanza sapido. Il corpo é della giusta misura in relazione alla tipologia di spumante, connotando un equilibrio degno di nota. Interessanti intensità e persistenza ed eccellente la finezza.

Buona armonia per l’ottima lavoro di un’azienda che si conferma su livelli di qualità eccellente per tutte le tipologie proposte sul mercato.

Riteniamo che possa essere a tutti gli effetti un degno compagno per il godurioso viaggio tra le leccornie natalizie.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.